Il Comune di Melfi investe nelle attività produttive locali

Il Comune di Melfi ha deciso di sostenere con forza l’attività imprenditoriale locale e favorire nuove opportunità di occupazione.

La Giunta ha infatti approvato la delibera della Variante al Piano Particolareggiato di Assetto nella zona artigianale D1 (contrada Bicocca). Si tratta in sostanza dell’avvio della procedura di assegnazione di diciassette lotti per nuovi insediamenti produttivi, un investimento strategico che non avveniva da diversi anni.

“Non si tratta soltanto di uno strumento di pianificazione urbanistica” ha dichiarato l’assessore all’urbanistica Vincenzo Bufano (PD), “ma di una vera e propria azione di politica economica che incentiva le imprese”.

L’insediamento delle attività produttive richiamerà a sua volta nuova forza-lavoro, sviluppando un circolo virtuoso e di sviluppo socioeconomico determinante per l’intero territorio comunale.

Un investimento che guarda sì all’imprenditoria locale ma che vuole essere, al contempo, una forza attrattiva anche per quelle realtà produttive esterne che intendono insediarsi nel territorio e che costituiscono un innegabile valore aggiunto.

“La Variante inoltre” ha aggiunto l’assessore Bufano “introduce norme che vigileranno sulla correttezza delle pratiche esecutive. Non saranno infatti consentite attività non previste dal Piano, su questo saremo particolarmente attenti”.

La Variante costituisce un fondamentale provvedimento che rimette al centro le attività produttive, soprattutto artigianali, cioè quelle realtà che per il Comune di Melfi costituiscono da sempre una struttura portante dell’intero territorio e che, pertanto, devono essere sostenute e incentivate con impegno e concretezza.

Nelle prossime settimane, infatti, l’amministrazione comunale si impegnerà per la pubblicazione del bando.