Project financing e riqualificazione del cimitero

Nei giorni scorsi si è disquisito in lungo ed in largo attorno ad una procedura complessa ed articolata che prevede la riqualificazione completa delle aree esistenti, l’abbattimento delle barriere architettoniche, che impediscono a molti l’accesso ad un luogo sacro, e la realizzazione di nuovi loculi e nuove cappelle. Le ultime due delibere adottate dalla Giunta […] Leggi

Provincia di Potenza. Interventi su viabilità area nord

Sono stati ultimati i lavori sulla S.P. 149 Melfi Sata per una spesa di 700.000 euro programmati e appaltati prima dell’estate. “Si tratta – evidenziano il Presidente della Provincia Nicola Valluzzi e il Consigliere con delega alla viabilità Michele Mastromartino – di uno sforzo realizzativo complesso ed importante, con l’utilizzo di risorse straordinarie, non semplice […] Leggi

Alta velocità ferroviaria Napoli-Bari può avere la fermata a Melfi

1

“Proficuo incontro oggi a Casa Cava con il Ministro alle Infrastrutture Delrio, al quale ho illustrato le priorità di intervento sulla rete infrastrutturale, ferroviaria e aeroportuale che necessitano alla Basilicata per aprire il territorio sui grandi corridoi e mercati commerciali. Dal 2001 al 2012 la Regione non ha fatto grandi passi in avanti per le infrastrutture. Bisogna disegnare una traiettoria senza libri dei sogni. L’asset strategico per noi é il turismo che conta un 8,7 per cento in più. Grazie soprattutto a Matera. Insieme alla Fiat sono i due settori in crescita che offrono occupazione. Non possiamo non dotare questa regione delle infrastrutture necessarie. Abbiamo bisogno che venga potenziato il corridoio Taranto-Potenza -Roma. Poi quello Adriatico Potenza-Foggia-Bologna-Milano. Va velocizzato il collegamento ferroviario Potenza-Matera-Bari. Va ristrutturato anche il raccordo autostradale della Ss 407, colonna vertebrale della Basilicata. I viadotti vanno manutenzionati. Altra strada bisognosa di intervento é il corridoio Potenza- Tito – Brienza. Grazie a Matteo Renzi siamo riusciti a ottenere la copertura finanziaria e il riconoscimento economico del trenta per cento dell’ires che pagano le compagnie petrolifere per le quote incrementali delle estrazioni. Dal 2017. In dieci anni questo gettito può produrre 2 miliardi di euro. Così potremmo affiancare il governo nazionale per le infrastrutture materiali, perché su quelle immateriali già stiamo investendo. Ci sono duecento milioni di euro che la Regione ha messo a disposizione di RFI per la Potenza – Foggia, ed al contempo incrociamo la Napoli- Bari, con una piccola deviazione dal costo di cinquanta milioni di euro possiamo ottenere la fermata a Melfi. La Basilicata e il Sud sono all’attenzione del Governo e nelle prossime settimane saremo al Ministero per una riunione tecnico operativa”.

Marcello Pittella

TASSA SULLA CASA – SCADENZA 16/06/2015

A MELFI NON SI PAGA! Più attenzione per le famiglie in cambio di qualche marciapiede in meno. Anche quest’anno a Melfi ZERO tassa sulla prima casa. Dal 2012 un risparmio medio per i cittadini di 180 euro; 720 euro a famiglia cui il Comune di Melfi ha voluto rinunciare in un periodo difficile per l’occupazione […] Leggi

timewplk